Quante volte i politici dell’establishment e i membri della cosiddetta élite ci hanno detto che fra i più grandi pericoli per l’umanità in questo preciso momento (esclusi gli apocalittici cambiamenti climatici causati dall’uomo) ci sono l’ascesa del “populismo” e dell'”estrema destra”? Più di quanto possiamo sopportare, oseremmo dire.

Ovviamente quello che stanno cercando di ottenere è instillare nelle persone la paura che nel caso queste non vogliano conformarsi ai loro piani, anche qualora non piacessero, avrebbero come sola alternativa il ritorno al potere dei “fascisti” e dei “nazisti”. Vorrebbero farci credere che loro sono gli unici in grado di difendere la democrazia e la libertà, gli unici che possono difendere la nostra società aperta, multiculturale e tollerante da un ritorno ad un medioevo infernale sotto il potere dei populisti.

E così ci hanno detto che non ci sarebbero state possibilità che i Britannici potessero farsi fregare dalle proteste di pochi contadini ignoranti, pescatori e buzzurri fuorviati da un mezzo-politicante imbroglione, leader di un oscuro partito di bigotti. Ancora meno possibilità ci sarebbero state per un pagliaccio arancione pazzo di ottenere niente meno che la presidenza degli Stati Uniti d’America, contro una sì grande campionessa dei diritti umani e della pace mondiale. Un branco di campagnoli razzisti con pistola al fianco non avrebbero di certo potuto decidere il destino di quella grande nazione!

Ma no, le cose non sono andate come avrebbero voluto, e adesso sono nei guai in tutto il mondo occidentale. Ma dopo lo shock iniziale stanno mettendo in atto misure d’emergenza. La censura di internet è una delle priorità, ma anche l’innesco di crisi internazionali e di tensioni con la Russia, il paese che secondo i piani dovrebbe rappresentare il nostro “nemico comune”, in modo che le persone accettino di stringere la cinghia ancora di più, come se non bastassero l’impoverimento e le tasse a cui siamo già sottoposti.

Dite la verità: non avreste mai pensato che per raggiungere il progresso globalizzato avreste dovuto vivere il sogno orwelliano, vero? Gente come Obama, Hillary Clinton e Angela Merkel, che tiene sotto di sé l’intera Unione Europea, ci sta dicendo che per avere la pace occorre la guerra. Guerra è pace. Ci stanno dicendo che dobbiamo rinunciare ai nostri diritti ed essere sorvegliati e guidati dal super-stato onnivedente. La libertà è schiavitù. Ci stanno dicendo che saranno loro a controllare le notizie e a dirci ciò che è vero e ciò che non lo è. L’ignoranza è forza. In più, potremmo aggiungere la povertà è ricchezza. Vogliono che si viva in permanente rigore, rigettando ogni minimo desiderio di fare qualche soldo in più.

Se per caso vi fosse passato per la testa di dare un’occhiata ad altre opzioni, se non vi entusiasmassero le politiche dell’attuale classe dirigente, be’ non potete farlo! La sola alternativa è fascismo e regressione! Sul serio? Ma cosa sostiene questa opposizione estremista, in generale? Naturalmente non sono tutti uguali, ci sono vari movimenti che si oppongono all’establishment: dal UK Independce Party di Nigel Farage in Gran Bretagna, al Front Nationale di Marine Le Pen in Francia, il PVV (Partij Voor de Freiheit) di Geert Wilders in Olanda e l’AfD (Alternative für Deutschland) di Frauke Petry in Germania e perfino il Partito dei Democratici Svedesi (Sverigedemokraterna) in Svezia. Alcuni punti in comune fra loro? Sovranità nazionale ed economica, opposizione all’anti-democratica UE, controllo dell’immigrazione e dei confini, abbassamento delle tasse, pace con la Russia, cominciando dalla rimozione delle sanzioni economiche e forse, si spera, evitare di venire coinvolti in interventi militari sconsiderati che servirebbero solo a sconvolgere sempre di più il medio-oriente. Ancora una volta, che cosa vuole fare invece la classe politica al governo, rappresentante del globalismo e dell’élitismo? Austerity e tassazione disumana, guerre in posti dimenticati da Dio, crisi militare permanente con la Russia, censura di internet, controllo della popolazione e lasciarci invadere dall’Islam, il cui obiettivo è uno solo: imporre la sharia nell’Occidente e infine conquistarlo e schiavizzarne gli infedeli che lo abitano.

Chi sono gli estremisti qui?

 

ARN-T

 

strache-petry

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...